Un saluto a Francesco Carraro

DATA: 11/05/2021

Sono entrato in Camst in Camst nel 1995 come cuoco responsabile nell'appalto dell'Enel di Marghera, tra il 1997 e il 2003 ho girato parecchi locali, il Di&Di di Conegliano, il Magnosfera di Mestre, la Cuce di Marghera, la mensa della Mira Lanza e la Cue di Noventa.

Quando nel 2003 Camst ha acquisito le aziende Vegra e Spega sono diventato direttore di locale sotto la guida di Antonio Maretto che a quei tempi era Direttore della Divisione del Veneto, persona capace per la quale nutro stima e profondo rispetto.
E' stato il periodo dove sono cresciuto in professionalità gestendo mense aziendali, scolastiche, di case di riposo e di cura e delle caserme.
E' stato un periodo molto impegnativo perché il territorio che seguivo era molto vasto che comprendeva gestioni in Veneto, Emlia Romagna, Lombardia e Trentino, ma ricco di soddisfazioni.

In questi 25 anni passati in Camst sono cresciuto professionalmente in modo indescrivibile, mi sono sempre preso le mie responsabilità con tanta voglia di fare e migliorare, ho sempre collaborato con tutti, con i colleghi della produzione in primis, li ho ascoltati e dato risposte tempestive alle loro richieste.
Ho sempre sposato la politica del confronto e portato rispetto a tutti i colleghi della produzione e degli uffici della Divisione Veneto, del personale, della contabilità, dell'amministrazione e cassa, dell'ufficio tecnico e di quello commerciale.

Ora sono rimasto in Camst come socio sovventore, vi mando un caro saluto con la speranza di vederci presto.